Le migliori 10 industrie dell’economia americana

0
143

Sappiamo tutti che l’economia americana è colossale, ma quanto è grande? Con un PIL (stimato secondo dati del 2017) di oltre 18 trilioni di dollari, l’economia statunitense rappresenta più del 20% – o più di 1/5 dell’intera economia globale.

Anche se le superpotenze economiche emergenti come la Cina sono significative, la loro economia è ancora più piccola del 70% rispetto agli Stati Uniti. Anche sommando il commercio totale di Cina, Giappone, Germania, Regno Unito, Francia e Brasile (numeri 2-7 della lista), l’economia statunitense è più grande di tutte le altre messe insieme! Ma quali sono le migliori 10 industrie dell’economia americana?

 

Come classificare le industrie degli Stati Uniti

Ci sono diversi modi per calcolare il ruolo finanziario delle più grandi industrie dell’economia statunitense, ma noi ne abbiamo scelti tre:

  • Le industrie più grandi in base alla loro quota percentuale del Prodotto Interno Lordo
  • Le industrie che hanno portato i maggiori ricavi
  • I settori con i margini netti più elevati.

Di proposito non abbiamo considerato il numero totale di dipendenti per valutare le più grandi industrie degli Stati Uniti, perché alcune impiegano un numero sproporzionato senza guadagnare denaro, come il governo federale con 22 milioni di lavoratori. Ma vediamo che solo 10 delle principali industrie costituiscono il 76,8% dell’economia americana! Infatti, se ognuna di queste industrie fosse un Paese, si troverebbe nella top 20 del PIL mondiale.

 

Informazione

  • 807,9 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 4.6%

Un ombrello che copre i vasti campi dell’editoria, dall’editoria su Internet alla radiodiffusione, dei media, dalla registrazione del suono al cinema e molto altro ancora.

 

Produzione di beni non durevoli

  • 954,8 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 5.5%

L’agricoltura, il tessile, l’abbigliamento, i prodotti petroliferi e del carbone e altri ancora costituiscono l’industria dei manufatti non durevoli.

 

Commercio al dettaglio

  • 1.014 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 5.8%

Ogni giorno acquistiamo un sacco di cose, lanciando il settore del commercio al dettaglio nella top 10, con la vendita di veicoli a motore e di ricambi e l’acquisto di cibi e bevande in testa.

 

Commercio all’ingrosso

  • 1.037,6 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 6.0%

Prima che le cose che acquistiamo arrivino nei negozi, negli showroom e nei ristoranti, vengono vendute all’ingrosso, il che caratterizza un fatturato di più di 1 trilione di dollari all’anno.

 

Produzione di beni durevoli

  • 1.135,8 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 6.5%

Nonostante gli Stati Uniti abbiano visto un calo della produzione nazionale dato il trasferimento delle aziende all’estero, la produzione di tutti i beni durevoli che usiamo per costruire, infrastrutture, macchine, elettrodomestici, ecc. è ancora un’industria gigantesca.

 

Assistenza sanitaria e sociale

  • 1.244,2 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 7.1%

L’assistenza sanitaria e i servizi sono una parte enorme della economia statunitense, ma il segmento dell’assistenza sociale è meno prevalente di quanto ci rendiamo conto, rappresentando solo lo 0,8% (quasi l’1%) del contributo dell’assistenza sanitaria al PIL degli Stati Uniti, pari al 7,1%.

 

Finanza e assicurazioni

  • 1.261,2 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 7.2%

Banche, compagnie di assicurazione, fondi di investimento, ecc. si sommano a circa 1/14 della economia statunitense totale, con la sola Federal Reserve Bank che da sola rappresenta il 3,1% del PIL totale!

 

Governo statale e locale

  • 1.538,7 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 9.1%

Le agenzie governative statali e locali, le organizzazioni e le imprese vedono ogni anno passare un sacco di soldi tra le loro mani, quantificabili secondo i sopra citati dati.

 

Servizi professionali e commerciali

  • 2.098,3 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 12.0%

Il mondo degli affari, compreso il settore legale, la progettazione di computer e altri servizi professionali, scientifici e tecnici, si aggiunge alla seconda industria più grande dell’economia statunitense.

 

Beni immobili (inclusi affitto e leasing)

  • 2.265,7 miliardi di dollari
  • Quota del PIL: 13.0%