Quanto è importante l’user experience in un progetto SEO

0
673
seo

Il concetto di SEO è strettamente collegato a quello di user experience. Spesso si insiste sul fatto che i siti debbano essere ottimizzati per i motori di ricerca. Tuttavia allo stesso tempo non si deve trascurare quell’elemento fondamentale che è l’esperienza di navigazione dell’utente all’interno delle pagine web. Ma non si deve pensare che tutto questo sia contrastante o che non abbia dei collegamenti. Infatti spesso l’ottimizzazione per Google coincide con la possibilità di dare una buona esperienza di lettura e di navigazione. Come a dire insomma che scrivere per gli utenti è allo stesso tempo molto importante anche per Google, per finire tra le prime posizioni nei risultati restituiti dai motori di ricerca.

Cosa significa scrivere per la user experience

Nel voler elaborare una tecnica che significhi anche valorizzare la user experience, rivolgiti sempre a dei professionisti. Così per esempio il preventivo SEO di jfactor ti dà già un’idea di che cosa devi mettere in atto per riuscire a fare in modo che l’ottimizzazione si riveli adatta a posizionare le pagine web fra i primi risultati di ricerca di Google.

Ma per riuscire a raggiungere questo obiettivo si devono tenere in considerazione diversi elementi. Infatti per esempio bisogna considerare che i lettori vogliono trovare tutto e subito. Questo significa tenere in conto le loro priorità.

In effetti non è uno scopo sempre molto facile da raggiungere, perché la concorrenza dei siti web è davvero molto alta. Per questo, quando scriviamo i contenuti di un sito, non possiamo accontentarci di fornire soltanto delle informazioni parziali. È sempre molto importante scrivere per soddisfare tutte le aspettative di un lettore, fornendo testi chiari e comprensibili e allo stesso tempo dando le informazioni in maniera più completa possibile.

Con il tempo ci possiamo accorgere che fare SEO significa in fin dei conti anche questo, perché Google tende a premiare i contenuti scritti con queste modalità.

L’importanza delle parole chiave e delle long tail

Ma sicuramente qualcosa di estremamente importante nella scrittura dei contenuti per un sito web è rappresentato dall’uso delle parole chiave. I motori di ricerca si basano proprio su queste keyword, che sono anche quelle digitate dall’utente, quando vuole cercare informazioni in rete.

In questo modo sono proprio queste parole chiave che permettono al motore di ricerca di capire cosa un utente vuole trovare e in base alle keyword e alle intenzioni di ricerca i siti vengono ordinati nelle serp.

Chiaramente ci sono molti fattori che influiscono su questo processo, che in realtà si compone in maniera molto complessa. Tuttavia l’analisi delle keyword non può prescindere da un’ottima attività a livello SEO.

Lo stesso discorso bisogna fare per le long tail. Di che cosa si tratta esattamente? Le long tail sono le parole chiave a coda lunga, ovvero quelle formate da più di tre termini. Alcuni obiettano che non ci si dovrebbe basare sulle long tail, perché sono quelle con meno ricerche.

Però è pur vero che una strategia SEO che si rispetti si deve basare necessariamente sulle long tail, perché in fin dei conti sono anche le parole più semplici da posizionare e sono quelle che hanno più probabilità di portare ad una conversione.

In realtà non esiste una “formula magica” a livello di analisi e di utilizzo delle keyword che possa rivelarsi decisiva. Tutto dipende anche dal settore in cui si opera. Ecco perché durante la fase di analisi di un progetto SEO è sempre opportuno trovare un giusto equilibrio nell’utilizzare le parole chiave.

È proprio questo bilanciamento che, attraverso un’attenta analisi del progetto, può portare a migliori risultati in termini di traffico e di possibili conversioni che possono essere generate.